Ottimismo: come essere più positivi riguardo alla vita

Ottimismo: come essere più positivi riguardo alla vita

Vorresti essere più ottimista? La tua vita cambierebbe se avessi più fiducia in un futuro positivo? Inciderebbe sulla tua salute, sulle tue relazioni, sul tuo successo? Vivresti più a lungo e magari non vedi l’ora che questa sensazione sia presente dentro di te? Ci sono risposte a queste domande. Uno studio su ottimismo, stile di vita e longevità è stato recentemente pubblicato dalla Harvard School of Public Health sul Journal of the American Geriatrics Society e i risultati sono davvero interessanti.

La ricerca, che ha analizzato 26 anni di dati provenienti da quasi 160.000 donne di età compresa tra 50 e 79 anni, ha scoperto che le donne hanno maggiori probabilità di vivere oltre i 90 anni se sono ottimiste.

Risultati simili di altri studi effettuati su uomini e donne, tra cui due studi pubblicati nel 2019 – uno sull’American Journal of Preventive Medicine e uno sui Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) – suggeriscono che l’ottimismo porta a un invecchiamento più sano e alla probabilità di una “longevità eccezionale”. 

Secondo un articolo pubblicato nel giugno 2022 nella pubblicazione online del World Economic Forum, questi risultati indicano una nuova prospettiva su come affrontare la nostra salute: la necessità di approcci innovativi, o ancora non ampiamente esplorati sulla salute mentale.

Ottimismo: come essere più positivi riguardo alla vita
Chi sono gli ottimisti?

L’ottimismo è semplicemente un’aspettativa generale che il futuro ci riservi cose buone. Pertanto, gli ottimisti hanno presupposti più positivi riguardo al loro benessere futuro. Nella loro personalità questo si riflette in una maggiore fiducia, felicità, e una minore sensazione di angoscia in situazioni stressanti. 

Un metodo scientificamente provato per diventare ottimisti

Nel 1976, una tesi di dottorato presso l’UC Berkeley sugli effetti del programma di Meditazione Trascendentale praticato dagli studenti universitari fu pubblicata in Dissertation Abstracts International 38, 649A–650A. I vantaggi per gli studenti includevano:

  • Maggiore interesse per le attività accademiche.
  • Un maggiore senso di responsabilità sociale.
  • Maggiore stabilità psicologica.
  • Un impegno più forte per la crescita personale.
  • Ansia ridotta.
  • Maggiore ottimismo.

 

La dottoressa Melanie Brown, autrice di questa tesi di laurea, ha commentato: “La felicità, l’ottimismo è una qualità naturale della vita umana, non relegata solo agli eventi esterni. Quando pratichi la Meditazione Trascendentale, fisiologicamente elimini gli ostacoli che ti impediscono di funzionare in sintonia con la tua grandezza, e tutto il tuo essere e la tua visione di te stesso e del mondo emergono come una forza per creare un meraviglioso futuro”.

Nei 46 anni trascorsi da allora, le ricerche pubblicate su persone in tutto il mondo che hanno imparato la tecnica della Meditazione Trascendentale hanno mostrato benefici correlati all’ottimismo, tra cui:

  • maggiore felicità
  • maggiore autostima
  • diminuzione dello stress
  • depressione ridotta
  • diminuzione dell’ansia
  • maggiore soddisfazione lavorativa
  • miglioramento del benessere spirituale
  • rapporti più armonici

 

Inoltre, è interessante notare che ricerche effettuate sulle persone che hanno imparato la tecnica della Meditazione Trascendentale hanno mostrato un netto rallentamento dei sintomi dell’invecchiamento, come un aumento dell’efficienza cardiovascolare, della vitalità, dell’acuità visiva, della capacità di apprendimento e della memoria, insieme a una riduzione dell’ipertensione, dell’insonnia, della rigidità comportamentale e del colesterolo.

Quindi la Meditazione Trascendentale oltre ad aumentare l’ottimismo, porta molti altri benefici. Per questo motivo non possiamo fare altro che invitarti ad imparare la tecnica: se lo farai, saremo molto ottimisti riguardo al tuo futuro.