Seimila donne Masai imparano la Meditazione Trascendentale

Prima dell’avvento del colonialismo, nell’Africa orientale convivevano e prosperavano circa 100 diverse nazioni, sovrane e autonome, ciascuna con la propria lingua e la propria cultura, le proprie leggi e tradizioni. La sovranità e i sistemi di governo delle tribù locali andarono totalmente perduti con la creazione delle moderne entità statali del Kenya e della Tanzania.

In questi paesi vivono circa 800.000 Masai, 430.000 nella sola Tanzania. I Masai rappresentano la popolazione indigena dell’area, sono semi-nomadi e si dedicano alla pastorizia e all’allevamento di bovini e capre. Anche se la cultura Masai è famosa per la musica e la danza, questo popolo riesce a stento a mantenere una propria identità.  

Alle donne Masai sono sempre state negate la possibilità di viaggiare e di ricevere un’istruzione. Queste sono alcune delle cause dell’alto tasso di matrimoni in giovanissima età, dell’analfabetismo e della povertà tra la popolazione femminile della Tanzania.

Negli ultimi dieci anni, tuttavia, molte organizzazioni hanno avviato dei progetti educativi e professionali rivolti alle donne offrendo loro sostegno scolastico e lavorativo, conoscenza dei diritti fondiari e delle dinamiche di impresa, e programmi di educazione, per uno stile di vita più salutare. In particolare, tra il 2011 e il 2016, il partenariato tra l’ente delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere (UN Women) e l’organizzazione Masai Women Development ha reso possibili, per centinaia di donne Masai, non solo l’acquisto di terreni ma anche l’accesso a nuove opportunità lavorative che consentissero la diversificazione delle attività economiche a sostegno del reddito familiare. 

Il corso per l’apprendimento della Meditazione Trascendentale è sicuramente stato uno dei programmi educativi più interessanti offerti nel paese. A partire dal 2014, in Tanzania, circa 8.000 Masai, in gran parte donne, hanno imparato a meditare.  

La storia 

Melanie Schaefer è membro del Partners for World Peace (PWP) e dell’East Africa Fund, organizzazione internazionale di professionisti indipendenti che sostengono la diffusione del programma di Meditazione Trascendentale in tutto il mondo. Melanie rappresenta l’ala femminile del PWP e racconta come sia nata questa iniziativa destinata ai Masai e quali siano la sua portata e valore: 

L’insegnamento della Meditazione Trascendentale alle donne Masai in Africa è stata davvero una storia ispirante ed unica. Tutto cominciò nel 2013, quando due donne tanzanesi ci chiesero di sostenere la loro partecipazione al corso di addestramento per Insegnanti di Meditazione Trascendentale. Penina Mollel e Paulina Mbawala (Poline) parteciparono al corso, si certificarono come Insegnanti e, nel 2014, continuarono la loro attività con il sostegno del PWP. All’interno del progetto mi sono prevalentemente occupata della raccolta dei fondi destinati al mantenimento delle attività di insegnamento della Meditazione Trascendentale di Penina e Poline.

Le insegnanti di Meditazione Trascendentale

Penina, donna dal forte carisma, è Masai ed è cresciuta in un villaggio nell’area urbana di Arusha, nella Tanzania settentrionale, nei pressi del Kilimanjaro e del parco nazionale del Serengeti. Ha introdotto la meditazione tra le donne Masai, sia ad Arusha che nei più distanti villaggi rurali, con grande successo.

Poline è una nativa di lingua Swahili, proviene da Dar es Salaam, una grande città nella costa orientale del paese, e ha cominciato a insegnare la meditazione a Zanzibar.  

In poco tempo è stato chiaro che il suo contributo sarebbe stato determinante se avesse potuto collaborare con Penina che nel frattempo era molto impegnata con i Masai. Le due donne hanno cominciato così ad insegnare insieme. Grazie alla loro reciproca collaborazione circa 6.000 donne Masai hanno cominciato a meditare negli ultimi sei anni.  Poline e Penina insegnano e forniscono i follow-up ai gruppi di MT delle donne Masai e, negli ultimi tempi, dopo la nascita del terzo figlio di Penina, è Poline che segue la maggior parte dell’attività.

Le donne Masai e la Meditazione Trascendentale

La vita delle Masai, soprattutto nelle aree rurali, è subordinata alla vita degli uomini. Queste donne non hanno proprie risorse e non ricevono alcuna istruzione. La loro è una condizione di mera sussistenza, pertanto piuttosto stressante. Le donne Masai, la cui spiritualità è profondamente radicata nel mondo naturale, sono molto amichevoli e desiderano fortemente migliorare la qualità della propria vita.  La pratica della meditazione ha dato loro immediati benefici nel risolvere problemi di salute di ogni tipo, dal dolore fisico all’insonnia e all’ansia. Nel giro di sei mesi abbiamo anche notato che erano diventate molto più propositive nella soluzione dei propri problemi personali e familiari.

Il futuro

La visione profonda che le insegnanti di MT dell’Africa orientale hanno maturato le sta portando ad elevare la vita di queste popolazioni attraverso la diffusione capillare della meditazione. L’obiettivo per il 2021 è di raddoppiare il numero di donne che apprenderanno la tecnica.

I costi del corso sono tutti coperti dalle donazioni raccolte dal PWP attraverso l’East Africa Fund che sostiene i progetti della Meditazione Trascendentale in Tanzania e in altri quattro paesi vicini. 

Per sostenere questo progetto speciale e donare ancora più gioia di vivere alle donne Masai è stata creata una pagina dedicata nel sito del PWP http://www.partnersforworldpeace.org/index.html

Grazie alle donne, l’Africa è davvero pronta al cambiamento.

Testimonianze

Scopri cosa dicono le persone di successo che praticano la MT

Leggi tra le varie testimonianze di produttori, attori, cantanti, conduttori televisivi ma anche di ministri e presidenti di nazioni che portano la loro testimonianza positiva sulla pratica della Meditazione Trascendentale.
Cameron Diaz
Attrice
Moby
Musicista
Jerry Seinfeld
Attore e produttore televisivo
Ellen Degeneres
Attrice e conduttrice televisiva
Oprah Winfrey
Conduttrice e autrice televisiva

Hai 1 ora per scoprire come tutto possa cambiare?

Trova il Centro più Vicino

Il primo passo per imparare la Meditazione Trascendentale è semplicemente quello di

partecipare a una conferenza introduttiva gratuita. Le conferenze vengono organizzate in tutt'Italia su base regolare.

Durante queste conferenze scoprirai come funziona effettivamente la tecnica della Meditazione Trascendentale e quali sono i passi per impararla. Troverai anche risposta alle tue domande a riguardo, e tutte le informazioni utili per poter accedere al vero e proprio apprendimento della tecnica.

Per l'Individuo


* Disconoscimento: non si dovrebbe mai interrompere un trattamento convenzionale senza consultare il proprio medico. Inoltre, nessun risultato può essere garantito in quanto i singoli risultati possono variare. Ad esempio, la regolarità nella pratica della MT, dopo aver frequentato il corso di apprendimento, influenza gli effetti.

© Associazione Meditazione Trascendentale Maharishi (AMTM).
Sede legale: viale dell’Industria 45 – 37042 Caldiero (VR) - Sede operativa: Vocabolo Pianatonda 117 – 05023 Baschi (TR).

Privacy & Cookies - Credits